Visitare la Toscana soggiornando presso il suggestivo “Agriturismo Le Vallette”

Al servizio delle vostre vacanze in Maremma toscana

I graditi ospiti dell’Agriturismo “Le Vallette” possono scegliere itinerari diversi per scoprire giorno dopo giorno panorami incantevoli, spiagge di sabbia finissima, borghi caratteristici: Bolgheri, Castagneto Carducci, Populonia, Baratti distano pochi minuti in auto e permettono di svolgere una vacanza davvero completa e per tutti i gusti.

Chi sceglie di fare una vacanza in Toscana per immergersi nella storia e nell’arte, può visitare il sito archeologico di Roselle, nei pressi di Grosseto, oppure dirigersi verso ovest fino a raggiungere le città d’arte più famose, da Volterra a San Gimignano, fino ad arrivare a Siena. Pisa e Firenze, le più distanti, sono ad appena un’ora di macchina e possono essere raggiunte comodamente.

Gli amanti dello sport potranno percorrere in numerosi percorsi che si sviluppano fra le campagne, fino ad arrivare nella fresca pineta di Cecina Mare oppure percorrendo il famosissimo viale di cipressi ricordato dai versi immortali di Giosuè Carducci, scegliendo se fare trekking, andare in mountain-bike o a cavallo.

 

Bolgheri

Castello di Bolgheri

Castello di Bolgheri

Bolgheri è un soprattutto un luogo dell’anima, uno stile di vita, un gioiello incastonato fra vigneti preziosissimi, panorami incantati, aziende virtuose, eccellenze enogastronomiche.

La natura circostante, ancora incontaminata, offre l’opportunità di scoprire e meravigliarsi dopo ogni curva, percorrendo boschi verdissimi che declinano a valle, per lasciare il posto alle stupende colline, a lambire il mare.

Percorrendo il suggestivo viale dei Cipressi si giunge al Castello di Bolgheri. Attraversando la porta principale, sulla destra si ammira la deliziosa chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo, in un percorso emozionante fra scorci caratteristici e risorse storico-architettoniche, per imbattersi quasi per caso nella casa museo di Giosuè Carducci o all’oratorio di San Guido, oppure perdersi nelle vie che attraversano i vigneti più famosi del mondo, dove nascono i vini più pregiati, a disposizione anche per chi vuole acquistare: Sassicaia della Tenuta San Guido, Ornellaia, Camarcanda, Grattamacco e i tantissimi altri vini eccellenti che fanno parte della Doc di Bolgheri

Alla scoperta dei luoghi in cui nascono i vini migliori al mondo. Il relais Le Vallette organizza per i propri graditi ospiti visite guidate presso la prestigiosa cantina Terre del Marchesato, a Bolgheri. L’azienda è aperta tutto l’anno ed offrirà l’opportunità di vivere un’esperienza diretta a fianco dei produttori, emozionarsi passeggiando tra i filari dei vigneti in cui si producono i famosi vini bolgheresi, conoscere i metodi di vinificazione, degustare la gamma di vini da loro prodotti.

In questa magnifica fattoria che si estende per più di 10 ettari nelle campagne Bolgheresi, a ridosso del famosissimo viale di Bolgheri, si possono effettuare visite, partendo dai vigneti ove vi verrà illustrata la storia di Bolgheri, il clima e il territorio, tutti i vari processi di coltivazione della vite fino alla vendemmia per poi proseguire la visita nella cantina di vinificazione, arrivando fino alla sala di affinamento con le barrique di rovere francese. A seguire sarete accompagnati nella sala degustazione dove avrete l’onore di poter assaggiare alcuni dei più pregiati vini della DOC Bolgheri prodotti dalla cantina.
Visita il sito dell’azienda Terre del Marchesato, tenuta Vitivinicola fondata nel 1954, proprietà della famiglia Fuselli.

 

Per saperne di più

I vini di Bolgheri

Volterra

Volterra

Volterra

La città di Volterra è nota per l’estrazione e la lavorazione dell’alabastro. Il suo centro storico riveste una particolare importanza per l’origine etrusca, di cui rimane la suggestiva Porta all’Arco.

Volterra è oggi una città dal caratteristico aspetto medievale, racchiusa quasi completamente entro la cerchia delle mura duecentesche che formano un perimetro in cui è possibile ammirare il Piano di Castello, via Roma, fino all’antica cattedrale di Santa Maria e alla piazza dei Priori.

La città di Volterra e il suo splendido circondario sono, probabilmente, in Toscana, una delle realtà più diversificate e ricche di attrazioni. L’indiscutibile tradizione storica si unisce alla splendida natura che offre, dalla morfologia, alla vegetazione, alla fauna, un patrimonio davvero imponente.

Ulteriori informazioni per visitare la città di Volterra e i suoi dintorni:

Per saperne di più >>

Baratti e la costa toscana

Golfo di Baratti

Golfo di Baratti

Il mare vicino a Bibbona regala spiagge di sabbia finissima e calette meravigliose, come nel caso del golfo di Baratti, la Buca delle Fate, la Spiaggia Lunga e quelle di Cala Moresca, Perelli e Torre Mozza, sono solo alcuni dei tratti di questa costa, famosi per la loro bellezza incontaminata e per il fascino irresistibile.

Alternandosi per oltre 30 km, le spiagge sono lambite da una pineta a disposizione per fare sport o lunghe passeggiate rigeneranti, mentre per gli amanti del mare possono affittare imbarcazioni, prenotare gite in barca oppure praticare ogni tipo di sport, dalla vela, al surf, dalle immersioni subacquee.

Scopri di più su Baratti e la costa toscana >>

Argentario e Maremma Toscana

Costa dell'Argentario, Maremma Toscana

Costa dell’Argentario, Maremma Toscana

La Costa d’Argento è un territorio affascinante e ricercato, che si sviluppa sul perimetro di uno splendido promontorio circondato dal mare e collegato alla costa dai tomboli della Giannella, della Feniglia, e dalla diga di Orbetello.

L’Argentario ospita due antichi borghi di pescatori che sono diventati degli importanti centri turistici, Porto Santo Stefano e Porto Ercole.

Grazie ad un paesaggio meraviglioso, a spiagge incontaminate e ad un clima gradevolissimo, l’Argentario è una tappa molto ambita per trascorre le proprie vacanze in Toscana.

La Costa d’Argento è apprezzato anche per i suggestivi sentieri di campagna accompagnati da filari di vigneti, ulivi e vasti campi di girasole.

Chi effettua una gita in Maremma non può dimenticare di assaggiare la qualità della cucina maremmana, con piatti tipici semplici e saporiti, come l’acquacotta, le pappardelle alla lepre, i famosi tortelli, o anche il pesce, con piatti a base di “bottarga di Orbetello”, “filetto di cefalo affumicato”, “anguilla sfumata”, e molti altri piatti tutti da scoprire.

La Maremma è un luogo molto apprezzato per chi ama stare lontano dal caos e dalla frenesia della vita metropolitana. E’ inoltre ricco di aree tutelate per il valore ambientale che rivestono, come il Parco Regionale Naturale della Maremma, che rappresenta la più grande Oasi Verde della Maremma: conosciuto anche come Parco dell’Uccellina, si estende per 9.800 ettari. L’ingresso principale del parco è situato ad Alberese ma esiste anche una porta a Talamone per alcuni itinerari. Per chi voglia conoscere ed assaporare questo angolo affascinante di natura, si consiglia di rivolgersi direttamente al parco,www.parco-maremma.it.

La Maremma è molto ricca di arte e di reperti antichi, perché è stata lungamente abitata dagli Etruschi, il popolo che, probabilmente, ha lasciato l’impronta più importante sul territorio, per poi passare ai Romani, , fino ai colori e alle mille sfaccettature dell’arte moderna, come il fantasioso e unico Giardino dei Tarocchi di Niki de Saint Phalle.

San Gimignano

San Gimignano

San Gimignano

Per la caratteristica architettura medievale del suo centro storico, San Gimignano è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Il paese infatti rappresenta uno dei migliori esempi in Europa di organizzazione urbana dell’età comunale.

San Gimignano è caratterizzato dal suo inconfondibile profilo turrito, conosciuto in tutto il mondo; tagliato in due dalla strada che un giorno si chiamò Via Francigena e fu tra le più importanti della Cristianità; incastonato in mezzo a una campagna fra le più belle d’Italia; quasi in bilico fra le terre del giglio fiorentino e quelle sulle quali sventolò la balzana senese, ma altrettanto saldamente impiantato al centro del territorio di storia e di cultura valdelsane, che ebbe ed ha caratteristiche sue peculiari.

Il paese si erge su una collina, alta 334 metri, ed è caratterizzato dalle tante torri, che adesso sono soltanto tredici, ma che nel XIV secolo erano addirittura settantadue, almeno una per ogni famiglia benestante, che in tal modo potevano mostrare il proprio potere economico.

Famoso per la nota “Vernaccia”, un vino bianco fresco e asciutto, il primo vino italiano ad essersi fregiato del titolo di prodotto a Denominazione d’Origine Controllata (D.O.C.) nel 1966. Un altro prodotto che connota questa terra è lo zafferano, che dal 2005 gode della certificazione di Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.).

Chi effettua una vacanza in Toscana e vuole vedere dei borghi medievali nei dintorni di Bolgheri, può scegliere San Gimignano per scoprire una terra dall’animo antico, in cui i fasti del passato si respirano in ogni momento.

Per saperne di più http://www.comune.sangimignano.si.it/it/turismo-cultura/turismo/scoprire-la-citta

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+